Articoli&Commenti

27Maggio2015

 48 visitatori online

Cerca Sentenze

Sito aggiornato:Martedì 31 Marzo 2015, 17:53
 
 
Cerca :
 

SENTENZE PER TUTTI

 up direction
 down direction

Cerca Sentenze

 

Il lavoratore che agisce in giudizio chiedendo la retribuzione per le ferie non godute deve provare il fatto costitutivo del diritto azionato, ossia il mancato godimento delle ferie, trattandosi di azione non contrattuale ma di natura risarcitoria.

Tribunale di Lecce – Sezione lavoro, dott. Silvia Ferreri – Sentenza n. 1523 del 22 aprile 2015


 

La condotta colposa contestata all'Amministrazione consiste nell'aver omesso di fornire al militare le necessarie dotazioni di sicurezza e di informarlo circa i rischi connessi all'esposizione.

Tribunale di Lecce – Seconda sezione civile, dott. Katia Pinto - Sentenza n. 1953 del 16 aprile 2015


 

Il lavoratore ha usufruito di una parte di questo permesso per finalità diverse da quelle a cui il permesso mira.

Corte di Cassazione – Sentenza n. 8784 del 30 aprile 2015


 

Nell'ipotesi in cui I'inconsumazione del matrimonio civile sia stata dai nubendi preordinata, per sciogliere il vincolo la legge accorda due distinti rimedi.

Tribunale di Lecce – Seconda sezione civile, dott. Annafrancesca Capone est. – Sentenza n. 1901 del 15 aprile 2015


 

Il mezzo di indagine non può essere disposto al fine di esonerare la parte dal fornire la prova di quanto assume ed è quindi legittimamente negato dal giudice qualora la parte tenda con esso a supplire alla deficienza delle proprie allegazioni ovvero a compiere un 'indagine esplorativa alla ricerca di elementi, fatti o circostanze non provati.

Tribunale di Lecce – Prima sezione civile, dott. Maurizio Rubino – Sentenza n. 2111 del 23 aprile 2015


 

Le predette funzioni sono tra loro complementari e si integrano a vicenda, con la conseguenza che la responsabilità del Comune o dell'ASL o di entrambi (in via solidale) sarà configurabile a seconda della specificità del caso concreto.

Tribunale di Lecce – Prima sezione civile, dott. Rossana Giannaccari – Sentenza n. 1850 del 14 aprile 2015


 

Il breve lasso di tempo intercorrente tra la comunicazione e la notifica del precetto può dare adito ad una valutazione di un comportamento potenzialmente ed in astratto giudicabile deontologicamente inopportuno.

Tribunale di Lecce – avv. Alfredo Bucato Capozza – Sentenza n. 1985 del 17 aprile 2015


 

Ne consegue che è inammissibile, perché costituisce una duplicazione risarcitoria, la congiunta attribuzione alla vittima di lesioni personali, ove derivanti da reato, del risarcimento sia per il danno biologico, sia per il danno morale, inteso quale sofferenza soggettiva, il quale costituisce necessariamente una componente del primo.

Tribunale di Lecce – Prima sezione civile, avv. Giuseppe Quaranta – Sentenza n. 1852 del 14 aprile 2015


 

Sull'individuazione del corrispondente foro esclusivo incide l’accertamento del carattere fittizio dello spostamento di residenza del consumatore, compiuto per sottrarsi al radicamento della controversia o anche, come nella specie, dell’eventuale non coincidenza della residenza anagrafica.

Corte di Cassazione - Ordinanza n. 6333 del 30 marzo 2015, n. 6333


 

Il comportamento colposo del soggetto danneggiato nell'uso di bene demaniale esclude la responsabilità della p.a., se tale comportamento è idoneo ad interrompere il nesso eziologico tra la causa del danno e il danno stesso. integrando, altrimenti, un concorso di colpa ai sensi dell'art. 1227 c.c. comma l, con conseguente diminuzione della responsabilità del danneggiante in proporzione all'incidenza causale del comportamento del danneggiato.

Tribunale di Lecce – Dott. Maurizio Rubino – Sentenza n. 1529 del 19 marzo 2015


 

Allorquando sia richiesto il prelievo ematico preordinato all'accertamento del reato di guida in stato di ebbrezza, il trasgressore deve essere preventivamente informato della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia.

Tribunale di Lecce – Dott. Maurizio Rubino – Sentenza n. 1527 del 19 marzo 2015

Pubblicità

 

magiada1

 

 

ediltrulli

       

Per la tua pubblicità su questo sito

Omnibus Italia srl

393 2667877